SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI A 65€

Nanotecnologie Auto

Nanotecnologie Auto

nanotecnologie auto

Nanotecnologie Auto: cos’è questo trattamento e quali sono i vantaggi offerti?

Il mondo delle automobili si sta evolvendo rapidamente. Difatti, sempre più invenzioni vengono approvate in questo campo. Si pensi ad esempio, alle automobili con pilota automatico, un’innovazione che qualche anno fa veniva vista soltanto nei film di fantascienza. Oggi si sente anche spesso parlare di trattamento nanotecnologico delle auto. In effetti, le nanotecnologie sono la ultima novità nel campo dei motori e sono l’ideale per coloro che vogliono ottenere una carrozzeria di gran classe. Cosa sono e a cosa servono davvero? Ecco tutto quello che occorre sapere al riguardo.

Trattamenti nanotecnologici carrozzeria: cos’è? 

Come prima cosa, occorre conoscere cos’è un trattamento nanotecnologico per la carrozzeria. Ebbene, si tratta di una tecnica che permette di ottenere una carrozzeria per auto e moto che sia lucida e bella da vedere. 

Con il termine nanotecnologia, si intende il trattamento che riesce a modificare e controllare la materia su larga scala. Grazie a questo trattamento inoltre, una carrozzeria risulta essere inattaccabile sia dalla luce che dall’ozono. Ciò accade perché tale trattamento crea uno strato di materia inorganica, privo di tutte quelle sostanze che possono assorbire la luce.

Insomma, per questo non occorre stupirsi se davvero tanti stanno pensando di rinnovare la carrozzeria con questa tecnica speciale

Quali sono i benefici di questo trattamento? 

A questo punto, occorre considerare quelli che sono i benefici e i vantaggi di questo trattamento. Nel dettaglio, chi opta per questo trattamento può godere di: 

  • Incredibile resistenza allo sporco e all’acqua. Le materie estranee alla carrozzeria scivolano via e non si attaccano. 
  • Questo trattamento viene effettuato con ingredienti chimici. Questo significa che la carrozzeria non viene alterata in alcun modo. Si tratta di un fantastico metodo per coloro che tengono alla propria automobile, specialmente coloro che hanno acquistato l’autovettura da poco.
  • Nanotecnologie auto donano nuove caratteristiche alla carrozzeria. In effetti, dopo aver utilizzato questo trattamento, è possibile definire le superfici della propria auto come autopulenti. Ciò è accentuato dal fatto che lo sporco scompare dalla superficie e non si attacca né rimane. 
  • La carrozzeria del veicolo con un trattamento nanotech auto diventa idrorepellente, oleorepellente e anti-macchia. Difatti, neanche gli escrementi di insetti o animali si attaccano alla superficie del veicolo trattato con nanotecnologia. Allo stesso tempo, la carrozzeria risulta essere resistente anche contro i raggi UV.
  • Un trattamento di questo genere dura nel tempo. La longevità è sicuramente un punto di forza di questo metodo, un vantaggio che lo contraddistingue dalle altre tipologie disponibili. 
  • Da non sottovalutare la protezione dai graffi che questo trattamento offre. Certo, la nanotecnologia non fa miracoli, ma riesce ad essere più resistente rispetto ad altre tecniche, proteggendo maggiormente la vernice. 
  • Infine, tra i vantaggi di questo trattamento c’è sicuramente la facilità nella pulizia. Dal momento che lo sporco non si attacca alle superfici, pulire un’automobile che ha effettuato questo trattamento è un gioco da ragazzi. 

Come si è potuto vedere dunque, i benefici di sfruttare le nanotecnologie per la propria auto sono davvero molti. 

Quali sono le tipologie di veicoli per i quali questo trattamento è consigliato? 

Sicuramente, questo trattamento è consigliato per coloro che hanno un’auto nuova o seminuova. In linea di massima, tutti coloro che vorrebbero avere una carrozzeria sempre pulita dovrebbero optare per questa tecnologia. 

Ad ogni modo, il sistema nanotech auto può essere la soluzione definitiva per chi parcheggia l’auto all’aperto. In particolar modo chi parcheggia l’auto in zone alberate potrebbe avere problemi con gli escrementi di animali o insetti. Un trattamento nanotecnologico è quello che ci vuole per poter avere un’auto pulita. 

Inoltre, c’è da dire che diversi proprietari di moto decidono di applicare questo trattamento al proprio veicolo a due ruote. 

Sigillanti trattamento nanotecnologie auto: come applicarli? 

Bisogna ora comprendere come applicare i sigillanti su un’auto con trattamento nanotecnologico. Ebbene, esistono sul mercato dei sigillanti che si sposano alla perfezione con la nanotecnologia applicata sulla carrozzeria dell’auto. 

Ma come si applica un sigillante di questo genere? Ebbene, come prima cosa, bisogna assicurarsi che il sigillante sia compatibile con la carrozzeria dell’auto. In caso contrario, le superfici della vettura potrebbe risultare danneggiate

Se non si ha la certezza di applicare un sigillante, è bene chiedere aiuto a un professionista. Gli esperti del settore sapranno sicuramente consigliare il miglior prodotto da applicare per rinforzare la carrozzeria dell’automobile

Ad ogni modo, dopo aver ottenuto il prodotto adatto, bisogna procedere in questo modo: 

  • Pulire l’auto al meglio in ogni angolo
  • Utilizzare un panno in microfibra per passarlo sulle superfici 
  • Versare una piccola quantità di sigillante sul panno, dalle 6 fino alle 8 gocce
  • Passare il panno sulla superficie dell’automobile prima in orizzontale e poi in verticale, alternando i movimenti
  • Dopo aver passato il prodotto, occorre attendere massimo 40 secondi e poi rimuovere il tutto con un panno in microfibra, naturalmente con precisione massima. 
  • Come ultimo passaggio, è bene assicurarsi che il sigillante non sia presente più sulla carrozzeria, onde evitare problemi. 

In ultima analisi, se il trattamento vuole essere fatto a regola d’arte, è appropriato affidarsi a professionisti del settore e godere dei benefici della nanotecnologia per auto. 


Leggi anche: Detailing Auto: Guida Introduttiva

Condividi su
Dicono di noi
I nostri contatti
Carrello
Comincia a scrivere per attivare la ricerca
Negozio
Lista dei desideri
0 items Carello
Mio Account